Thursday, July 16, 2015

Thursday, July 16, 2015 3:40 am by M. in , , ,    No comments
A new Italian translation of Branwell Brontë poetry in a bilingual edition:
Patrick Branwell Brontë
Translator and Editor: Silvio Raffo
Publisher: La Vita Felice
June 2015
ISBN/EAN: 9788877997111

«Noi sogniamo, ed il nostro sguardo investe
una strana miriade di visioni:
buio d’inferno, azzurrità celeste –
sono solo fantastiche illusioni.

Ci destiamo e in un attimo fugace
ogni visione umana svanirà
dissolta nella vasta eterna pace
dell’Immortalità.»

Il fratello minore delle celeberrime sorelle Brontë, Branwell, costituisce uno dei casi letterari più ingiustamente segnati da una assurda damnatio memoriae: autore, oltre che di pregevoli prose, di un cospicuo numero di liriche profondamente ispirate, intrise di sensibilità romantica, ma disciplinate da un gusto severo della forma, si è dovuto rassegnare a costituire anche dopo la morte una figura “in ombra” rispetto a un trio d’eccezione, perdipiù al femminile. è l’unico caso in cui, nell’Ottocento, un intellettuale viene sopraffatto da esponenti del gentil sesso. Le parole con cui il giovane, in punto di morte, riassume la sua vita sono: «Non ho fatto nulla di bello né di buono», e del resto di lui si era sempre detto senza pietà: «Branwell is a failure».

Questo volume di Silvio Raffo, poeta legato alla “tradizione” più di ogni altro infaticabile traduttore di poetesse anglo-americane, da Emily Dickinson a Sara Teasdale, restituisce finalmente allo sfortunato “Brontë boy” il credito che gli spetta: in Italia le sue opere non sono mai state tradotte, e questo libro viene a colmare una grave lacuna.

0 comments:

Post a Comment